Skip to main content

Separator

Arca del Gusto

L’Arca del Gusto viaggia per il mondo e raccoglie i prodotti che appartengono alla cultura, alla storia e alle tradizioni di tutto il pianeta. Un patrimonio straordinario di frutta, verdura, razze animali, formaggi, pani, dolci, salumi: l’Arca del Gusto segnala l’esistenza di questi prodotti e denuncia il rischio che possano scomparire. La biodiversità agroalimentare e l’agricoltura familiare e di piccola scala sono in pericolo infatti in tutto il mondo, a causa dell’industrializzazione dell’agricoltura, dell’erosione genetica, della trasformazione degli stili alimentari, dei cambiamenti climatici, dell’abbandono delle aree rurali, delle migrazioni e dei conflitti. L’Arca invita tutti a fare qualcosa: a volte serve riscoprire questi prodotti, riportarli sulle tavole, a volte serve raccontarli e sostenere i produttori; in alcuni casi – quando i prodotti sono specie selvatiche a grave rischio di estinzione – è meglio mangiarne meno o non mangiarli affatto, per tutelarli e favorirne la riproduzione.

 

Uve Pizzutello

(Presidio Slow Food del Lazio)

Fagiolina di Arsoli

(Presidio Slow Food del Lazio)

Giglietti di Palestrina e Castel San Pietro Romano

(Presidio Slow Food del Lazio)

Fagiolone di Vallepietra

(Presidio Slow Food del Lazio)

Pera Spadona di Castel Madama

Ciambella all'anice di Sambuci

Tozzotto di San Michele di Castel Madama

Ciambella a cancello di Mentana

Ciammellò di Sant'Antonio

Ciammellocco di Cretone

Fagiolo a pisello del Lago del Turano

Barachìa di Genazzano

Sarzefine di Zagarolo

Tordo Matto di Zagarolo